Cerca
  • A.S.D. Aronne Gardini Basket 2001

CSI: La capolista cade al PalaFuso


“And last but not least…” Quelli della Bitways si tengono il meglio per la fine. Magari sarà un risultato inutile. Magari il Mystere è venuto a Fusignano con una formazione largamente rimaneggiata. Magari guardandoci indietro ci morderemo le mani pensando alle partite precedenti. Ma stasera chissenefrega! Lasciateci gioire! Battere i primi della classe, imbattuti fino a questa sera è sempre una bella soddisfazione. Se poi si tratta di Degio&C è proprio una goduria!

E dire che le premesse non erano state le migliori. Se gli ospiti si presentano con la formazione B (anche se Smaila, un gemello e Guerrini c’erano, eccome), anche nelle file dei nostri sono parecchie le assenze. Un po’ il clima da fine stagione, un po’ la fase a orologio della prima divisione che incombe, mancano fra gli altri Kappa, Pellicc, Ale e Guido. Siamo solo in 9 a referto.

Arbitra Zavatta. Al via i padroni di casa sono ispiratissimi in attacco. La “zonaccia” dei lughesi non fa paura se Turi, Niki e Cerfe segnano 4 bombe. Il (solito) problema è che appagati in attacco, poi ci accontentiamo in difesa. Stiamo troppo chiusi in area, permettiamo agli ospiti di eseguire i loro schemi mandati a memoria oramai da anni: una volta arrivano due tiri liberi regalati, una volta un tiro da sotto, una volta uno scarico per il tiro coi piedi per terra di Smaila. A fine primo quarto, noi abbiamo attaccato benissimo, gli altri hanno fatto il loro compitino e… sono avanti loro di 1!!! Com’è possibile? Eh… Beata gioventù! Giocando così i mercenari di Degio ci hanno vinto campionati su campionati.

Quando nel secondo quarto smettiamo di metterla in attacco e i lughesi, lenti ma inesorabili, allungano, sembra una scena già vista. Il linguaggio del corpo dei nostri non promette niente di buono: cominciamo a lamentarci con l’arbitro, cominciamo a fare il “ciapa e tira”, la “zonaccia” ospite diventa una ragnatela inestricabile. A salvarci arriva l’intervallo. Tutto sommato siamo sotto solo di 9.

Ma nel terzo quarto cambia tutto. Sarà la strigliata di Drago, sarà che non abbiamo più nulla da perdere, ma improvvisamente si accende l’interruttore. In difesa non concediamo più nulla. Niki, Ghesup e Turi sono aggressivi su ogni passaggio, Cerfe e Mazz sono le nostre torri sotto canestro. Recuperiamo palloni e attacchiamo in transizione. Certo, se i tiri da fuori di Turi e Niki entrano è tutto più facile! Ma se entrano è anche perché adesso abbiamo energia e ritmo! Torniamo in parità e riusciamo a mettere anche il naso avanti. Ma quelli del Mystere ne hanno viste tante. Sornioni, continuano a fare il compitino e a rimanere in scia aspettando che il momento passi. Alla Bitways serve qualcosa in più per spaccare la partita… E questo qualcosa arriva: ha l’andatura ciondolante di uno che sembra lì per caso, indossa gli occhialoni vintage alla “Kareem” e porta il numero 45 sulla schiena. Si chiama Adri100%! Entra dalla panchina e mette 8 punti consecutivi. Il canestro di tabella in faccia a Guerrini è da azione dell’anno. Degio&C si guardano smarriti, questo non l’avevano previsto. In compenso i nostri si gasano a mille.

Chiudiamo il terzo quarto a +6, ma non ci fermiamo più. Ora chiunque tocca palla fa la cosa giusta. Cerfe è ovunque: con un balzo mette la mano in faccia al suo uomo, con un altro è ad aiutare sull’uomo di un compagno, con un balzo va a prendere il rimbalzo al ferro, con un altro inchioda Chief. Niki recupera palloni, subisce falli e segna tiri liberi preziosi. Turi mette altre due bombe. Mazz tira (e segna) quando la dovrebbe passare e la passa quando dovrebbe tirare, ma va bene lo stesso. E’ vittoria! E che vittoria!

Bitways Fusignano - Mystere Lugo 67-58 (18-19; 25-34; 47-41)

Score: Turi 17, Cerfe 13, Mazz 8, Ghesup 6, Adri100% 8, Niki 15, Drago, Fiore, Baro.

In piedi: Cerfeda, Scolaro, Mazzotti, Baroni, Antonelli.

In ginocchio: Fiorentini, Lugaresi, Dragoni, Capucci.

#CSI201617

120 visualizzazioni

Aronne Gardini Basket 2001 Fusignano