CSI: Il Mystere rimane imbattuto

13/01/2017

Ultima partita del girone di andata per la Bitways, ed è arrivato il momento di affrontare la prima della classe, quel Mystere primo e imbattuto e (forse) imbattibile.

 

La partita contro la squadra di Degio ha sempre un sapore particolare: "classico", "rimpatriata", "derby", "madre di tutte le partite", tanti possono essere gli appellativi e i ricordi con cui descrivere questo match. Come dimenticare quella famosa e famigerata serie di play-off del 2007? Ma questi, forse, sono pensieri che affollano la mente nostalgica dei "vecchi" fusignanesi. Per i tanti giovani con cui la Bitways ha rinnovato la squadra a partire da questa stagione, questa è solo una partita come le altre.

 

La partita. Si gioca come sempre nella "palestraccia" di Ragioneria, senza tabellone, senza cronometro e con la Roby tuttofare al tavolo. Arbitra Ferrini. I lughesi predicano il loro gioco collaudato da decenni: zona a oltranza, ritmo basso e schemi oramai mandati a memoria. Coach Drago sa che se si gioca a questo ritmo sarà un massacro, per cui chiede ai suoi difesa a metà campo con tanta aggressività e energia, in attacco ritmo alto e palla che deve "girare" veloce a costo di qualche forzatura. Nei primi due quarti la partita va avanti a sprazzi, a seconda di chi riesce a imporre il proprio ritmo. Appena si gioca a metà campo, il Mystere allunga, la palla arriva facile sotto con Zude e Tarroni che mandano a scuola i nostri in post basso. Fioccano i 2+1 con i lughesi bravi a "chiamarsi" qualche fallo con un pò di actor-studio. Appena il ritmo aumenta, i nostri rientrano in partita con alcuni recuperi in difesa e canestri in contropiede. A fine primo tempo il tabellone, pardon la Roby, dice 38-29 per la squadra di casa.

 

Sarà il terzo quarto purtroppo a spaccare la partita. La Bitways comincia come meglio non potrebbe: la difesa è praticamente perfetta, i lughesi non ci capiscono niente in attacco e sembrano accusare il colpo. Per 3-4 minuti il Mystere non segna. Il problema è che quello che i nostri fanno in difesa lo disfano in attacco con alcuni contropiedi sprecati sbagliando l'ultimo passaggio. Questa fase di predominio dei nostri produce solo un parziale di 2-0. Basta una "dormita" in difesa e arriva inesorabile il canestro 2+1 della squadra di casa che ribalta di nuovo l'inerzia della partita. In un quarto in cui si segna poco, i fusignanesi continuano a non trovare il canestro, mentre i lughesi lenti ma inesorabili allungano fino al +20. Gli ultimi dieci minuti sanno tanto di "garbage time": la Bitways non ci crede più, si segna tantissimo ma il risultato non è mai in discussione.

 

Mystere Lugo - Bitways Fusignano 83-56 (20-13; 38-29; 55-38)

Punteggi individuali: Guido 9, Ale 5, Bonet 4, Ghesup, Pellicc 4, Baro 2, Niki 12, Kappa 16, Miglio 4.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Please reload

Post recenti
Please reload

Aronne Gardini Basket 2001 Fusignano