I Div: Poggia di bombe al PalaFuso


Esordio scoppiettante nella fase ad orologio degli uomini di coach Ortasi che seppelliscono il Basket Castelbolognese sotto una pioggia di bombe.

L'inizio è un po' impacciato da parte dei padroni di casa e gli ospiti riescono anche a mettere la testa avanti nel punteggio fino a quando Zanzi non va in ebollizione e con 8 punti quasi consecutivi, intervallati solo da un canestro da sotto di Bucchi, prende per mano i suoi e li porta a chiudere la prima frazione in vantaggio per 15-9.

Nel secondo quarto entrambi gli attacchi si sciolgono e cominciano ad alzarsi i ritmi. L'Aronne Gardini stringe qualche vite in difesa, spinge il piede sull'acceleratore e trova punti un po' da tutti i suoi effettivi, fra cui spicca un efficace Maestri che fa valere i suoi centimetri sotto le plance realizzando tre canestri uno dietro l'altro. Dall'altra parte è Resta a opporre la maggiore resistenza, colpendo da oltre l'arco dei 6,75 metri. Quando torna ad accendersi un indemoniato Zanzi, i Fusignanesi allungano fino al +12 col quale le squadre vanno all'intervallo.

Gli ospiti cominciano il terzo quarto con il chiaro intento di rimontare subito lo svantaggio e si gasano per essere riusciti a far tornare lo svantaggio sotto la doppia cifra. Potrebbe essere l'inizio di una rimonta ma non hanno fatto i conti con gli esterni fusignanesi. Prima è Zanzi a colpire da fuori, poi prende letteralmente fuoco Montanari che, come se fosse stato stuzzicato da una bomba di Zanzi, comincia a deflorare la retina da oltre l'arco da 3 punti con stupefacente facilità, mettendo a segno quattro triple su altrettanti tentativi e gli ospiti, che non sanno come arginarlo, rimediano anche un fallo tecnico, ovviamente punito dallo stesso Montanari. Come se non bastasse, a fil di sirena, sempre lui mette la quinta bomba che pianta i chiodi sulla bara della partita, mandando le squadre al riposo con 22 punti di divario.

Finisce così, nonostante il combattivo Castelbolognese non accenni a rinunciare a tentare l'improbabile rimonta ma ormai la mira è scentrata, i tiri colpiscono sistematicamente il ferro e, col passare dei minuti, perde anche la residua convinzione nei propri mezzi, collezionando appena un punto in tutto il quarto, quindi senza nemmeno una segnatura su azione. Dal canto suo l'Aronne Gardini non ha difficoltà nel controllare il punteggio, a dare riposo ai titolari e a fare bottino dalla lunetta, da cui giungono più della metà dei punti della frazione. Finisce con un sonoro 77-40 fin troppo ingeneroso nei confronti degli ospiti frutto di una dimostrazione di ottima salute degli uomini di coach Ortasi.

Basket Aronne Gardini 2001 - Basket Castelbolognese 77-40 (15-9; 37-25; 61-39)

Punteggi individuali: Montanari 18, Lugaresi 3, Bucchi 5, Scardovi 5, Vecchi 11, Zanzi 19, Mazzotti 4, Randi 4, Maestri 6, Nigro 2, Pelliccia.

Post recenti

Aronne Gardini Basket 2001 Fusignano