Promo: altra sconfitta contro Bellaria

Altra sconfitta per il Fata Roba, ed è la quarta consecutiva, contro il Bellaria, una delle deluse di questo campionato.

I Fusignanesi pagano un primo tempo in cui hanno approcciato male la partita, giocando troppo ad un ritmo che ha messo in palla gli ospiti.

In una pallacanestro a metà campo, sfidati al tiro e negli isolamenti da un punto di vista tecnico, gli Adriatici non hanno nulla da imparare da nessuno.

Ai ragazzi di coach Ortasi non è bastata una buona seconda parte di gara, in cui hanno messo in campo la giusta intensità e cattiveria in difesa.

I padroni di casa sono arrivati più volte a ridosso degli ospiti nel punteggio senza mai operare l’aggancio e alla lunga hanno ceduto nel finale.

Il primo quarto è all'insegna del segna tu che segno anch'io. Gli attacchi prevalgono sulle difese, tante azioni a metà campo coi tiratori da oltre l’arco ‘on-fire’. Al 6’ il tabellone segna un surreale 17-17 che neanche in NBA… Solo che a questo ritmo i giocatori fusignanesi non possono durare, mentre quelli del Bellaria ci vanno a nozze e così nella seconda parte del periodo i ragazzi allenati da Bertuzzi allungano fino al + 8 trascinati da un Pirazzoli da 10 punti e ben 7 uomini a referto alla prima pausa.

Nel secondo quarto continua la rottura prolungata per il Fata Roba. Fioccano le palle perse, ben 7 nel periodo, il nervosismo aumenta così come il divario, con gli ospiti che toccano il +15 a metà periodo e l’intervallo lungo arriva come un’ancora di salvezza per i padroni di casa.

Evidentemente il riposo o la strigliata di coach Ortasi, scegliete voi, hanno l’effetto di riordinare le idee ai Fusignanesi, che rientrano in campo con tutt'altro piglio.

Ora è la difesa a fare la differenza con tante palle recuperate. Come spesso accade, messa una toppa in difesa, il Fata Roba ritrova ritmo anche in attacco. I padroni di casa rientrano nel punteggio, arrivando più volte a 4-5 punti dall'aggancio, con un paio di penetrazioni al ferro sbagliate che gridano vendetta.

pausa la partita è ancora aperta e ora i ragazzi di Ortasi ci credono. Nella prima parte dell’ultimo quarto tengono gli ospiti a 0 punti dal campo, solo che fanno maledettamente fatica a trovare la via del canestro. Quando a 5’ dalla fine il Bellaria mette il primo canestro del periodo, con la bomba di Gianasi per giunta, scava un nuovo solco di 7 punti tra le due compagini che sarà mantenuto fino alla fine.

Ci sarebbe tutto il tempo per recuperare. Ma i padroni di casa vanno in tilt prendendo tiri affrettati e forzati. Alla fine lo score dice che negli ultimi 10’ i Fusignanesi tireranno con un pessimo 4/18 dal campo e un 0/10 da oltre l’arco che si commenta da solo.

Fata Roba – Bellaria 59-69 (19-27, 32-43, 51-55)

Punteggi individuali - Fata Roba: Lugaresi 2, Montanari 12, Baldini 2, Scardovi 6, Dalla Malva 4, Capucci, Berardinelli 6, Nigro 6, Bucchi NE, Vecchi 12, Pelliccia, Zanzi 7. All. Ortasi - Bellaria: Sudano 1, Gianasi 9, Ottani 4, Scarenzi NE, Benfenati 10, Foresti NE, Lenzi 7, Pirazzoli 21, Galli 4, Sabatini 8, Fontana 5. All. Bertuzzi.

Post recenti