I Div: Due punti importanti contro Lugo

Interrotta la serie negativa dagli uomini di coach Ortasi che, nel penultimo turno di stagione regolare, al PalaFuso prevalgono su un coriaceo Arlam Dorsten Lugo per 59-57.

Non è stato un buon periodo per l'Aronne Gardini quello precedente alla partita: acciacchi vari, allenamenti a ranghi ridotti e un serpeggiante nervosismo dopo le due sconfitte consecutive che, anche se difficilmente potevano compromettere l'accesso ai playoffs, avevano segnalato che qualcosa s'era inceppato nel fino ad allora quasi perfetto meccanismo dei Fusignanesi. Per questo la partita ha in palio qualcosa di più dei due punti e questo peso rallenta la partenza dei padroni di casa, decisamente contratti nei primi 10 minuti, mentre gli ospiti colpiscono con insolita precisione da oltre l'arco da 6,75 m: sono ben 4 le bombe - su 5 canestri - che permettono ai lughesi di doppiare i padroni di casa e chiudere il primo quarto in vantaggio per 14-7.

Il secondo periodo è tutta un'altra cosa, e sembra che sia tornato in campo l'Aronne Gardini schiacciatutto di inizio campionato: triple, iniziative offensive ben distribuite e una difesa arcigna che costringe l'Arlam Dorsten ad appena due canestri su azione. Il parziale di 27-9 racconta di una superiorità indiscutibile e consente ai padroni di casa di andare al riposo lungo con un vantaggio in doppia cifra (34-23) ma, soprattutto, con la convinzione di aver superato l'impasse.

Al rientro dopo l'intervallo, i Fusignanesi sembrano aver esaurito il sacro fuoco che li animava nel secondo quarto, si distraggono e consentono agli ospiti di tornare in partita, nonostante i lughesi su azione continuino a segnare pochissimo - ancora appena due canestri dal campo - a cui ovviano raccogliendo molti punti dai continui viaggi in lunetta. Il parziale di 14-8 per gli ospiti manda le squadre all'ultima pausa sul 42-37.

Nell'ultima frazione i Fusignanesi rispondono colpo su colpo ai continui tentativi di aggancio degli ospiti, che vengono sempre tenuti a un paio di possessi di distanza. Quando a un minuto dalla fine i possessi di vantaggio sono 3 (7 punti) e hanno la palla in mano, i padroni di casa pensano di averla ormai portata in porto ma non hanno fatto i conti con alcuni fischi sui generis che rilanciano l'Arlam Dorsten. Nonostante la delicatezza del momento e il vantaggio ridotto ad appena 4 punti, i padroni di casa sono bravi a non cadere nella trappola delle proteste e a mantenere il sangue freddo necessario a trasformare quei tiri liberi che tengono comunque gli ospiti a debita distanza. La bomba finale dei lughesi non può far altro che ridurre lo scarto perché ormai non c'è più tempo per altro e la sirena fischia sul 59-57. Pur con molti alti e bassi, gli uomini di coach Ortasi hanno avuto la meglio sulla combattiva e giovane formazione lughese e dimostrato che, se si liberano delle scorie mentali che ogni tanto li attanagliano, possono tornare la squadra del girone d'andata. Ora rimane solo l'ultima partita in casa dei Warriors di Ravenna dove è obbligatorio vincere per sperare, nel caso di un improbabile passo falso del Faenza Futura, di riconquistare la prima posizione in classifica.

Basket Aronne Gardini 2001 - Arlam Dorsten Lugo 59-57 (7-14; 24-23; 42-37)

Punteggi individuali: Montanari 12, Scardovi 8, Zanzi 7, Mazzotti 8, Randi 2, Nigro, Maestri 11, Zanchini, Vecchi , Pelliccia, Lugaresi 2.

La formazione che ha avuto la meglio sull'Arlam Dorsten. In piedi: Ortasi 8all.), Pelliccia, Maestri, Nigro, Mazzotti, Vecchi. In ginocchio: Zanzi, Lugaresi, Scardovi, Zanchini, Montanari, Randi.

Post recenti

Aronne Gardini Basket 2001 Fusignano