IDiv: Tempesta perfetta in Gara3


Eclatante dimostrazione di forza degli uomini di coach Ortasi che nella decisiva Gara3 letteralmente seppelliscono i Tigers Basket 2014 di Forlì sotto una grandinata di bombe.

Gara1 era stata vinta dai Fusignanesi anche se dopo un'inizio perentorio dei padroni di casa i Forlivesi avevano recuperato, dimostrando poi in Gara2 - vinta dai Tigers dopo due supplementari - di non essere una squadra arrendevole. Ci si aspettava quindi una battaglia in Gara3 ma non c'è mai stata gara perché, dopo una prima fase di studio, l'Aronne Gardini ha improvvisamente innestato le marce alte - sospinta dalle bombe di Montanari e Scardovi - e ha preso il volo. Il primo quarto si è chiuso sul 22-13, già un buon vantaggio ma che non lasciava ancora presagire quello che sarebbe successo nella frazione successiva.

Dopo un canestro di Bucchi, si scatena la tempesta perfetta: cinque bombe consecutive di Montanari, Zanzi, ancora Montanari, Scardovi e di nuovo Montanari, che sembrano filoguidate per come trovano regolarmente il fondo della retina. I Tigers non riescono a opporre resistenza pur provando a rompere il ritmo mettendosi a zona e i Fusignanesi, dopo un canestro da sotto di Randi e due tiri liberi di Vecchi, riprendono a bersagliare la malcapitata difesa forlivese da oltre l'arco: altre tre triple in fila, stavolta per mano di Maestri, Mazzotti e Montanari. Otto bombe otto che stroncherebbero un toro in corsa. A pochi minuti dall'intervallo, quando ormai i buoi sono ampiamente scappati dalla stalla, il coach ospite, evidentemente frustrato dall'impietoso 46-20 che appare sul tabellone elettronico, non trova di meglio che offendere l'arbitro - nonostante un fallo appena fischiato a proprio favore - il quale gli rifila in rapida successione due falli tecnici che gli valgono l'immediata espulsione. Non pago, glie ne urla di tutti colori rifiutandosi di uscire dal campo, poi si becca coi tifosi sugli spalti e va addirittura a cercare il confronto fisico, per fortuna fermato in tempo. Il punteggio all'intervallo è un secco 58-22, frutto di un parziale surreale di 36-9 nel quarto.

Pur senza guida tecnica, i Forlivesi tornano in campo intenzionati a non mollare. I primi canestri della ripresa sono degli ospiti ma è inutile sperare in un'improbabile rimonta perché, dopo qualche minuto di tregua, riprende il bombardamento coi missili terra-aria sui Tigers, ad opera di Scardovi, Montanari e Vecchi. I Forlivesi reggono l'urto pareggiando il periodo 23-23 grazie alle conclusioni dalla grande distanza di Plachesi, ma comunque lo scarto da recuperare rimane abissale: 81-45.

Nell'ultima frazione non c'è più storia benché il nervosismo degli ospiti non accenni a scemare: un giocatore ospite - di nuovo dopo un fallo fischiato a proprio favore - si prende due falli tecnici consecutivi e viene portato fuori campo dai compagni mentre insulta l'arbitro. I Fusignanesi, imperterriti, continuano a bersagliare il canestro da oltre l'arco dei 6,75 m come indemoniati: altre tre spingardate - due di Mazzotti - si aggiungono al già pingue bottino, fino al raggiungimento - per la prima volta in stagione - della tripla cifra di punti segnati: 100-58.

Straordinaria prova balistica degli uomini di coach Ortasi che, con 18 triple a segno, hanno fatto spellare le mani al numeroso pubblico presente il quale, al meritato richiamo in panchina di capitan Montanari, ha intonato il coro "MVP! MVP!". La prossima e decisiva serie verrà giocata contro il temibile Morciano Basketball, finora imbattuto fra stagione regolare e post-season.

Basket Aronne Gardini 2001 - Tigers Basket 2014 Forlì 100-58 (22-13; 58-22; 81-45)

Punteggi individuali: Bucchi 7, Montanari 18, Lugaresi, Zanchini 1, Scardovi 20, Vecchi 14, Zanzi 7, Nigro 8, Mazzotti 18, Randi 4, Maestri 3, Pelliccia.

GALLERIA FOTOGRAFICA DELLA PARTITA

Post recenti

Aronne Gardini Basket 2001 Fusignano