Promo: Massa si conferma bestia nera

È di scena il derby al PalaFuso, tra due squadre da sempre rivali a tutti i livelli, dalle giovanili agli amatori e ora nella Promozione.

E come tutti i derby non può essere una bella partita, con il nervosismo e la tensione a farla da padroni.

Gli animi si scaldano ben presto in campo, ma le cose non vanno meglio in tribuna, con le due tifoserie che si beccano ripetutamente per tutti i 40’.

In campo le difese prevalgono sugli attacchi. L’aggressività è tale che i contatti sono continui ed è difficile per gli arbitri stabilire un metro di giudizio preciso su cosa tollerare e cosa fischiare.

In questo clima di corrida i canestri sono come dei gol. Si va avanti punto a punto fino al convulso finale.

A 4’ dalla fine i padroni di casa hanno un tesoretto di 4 punti di vantaggio che non sapranno amministrare.

La partita si decide di fatto dalla lunetta. Entrambe le squadre tirano malissimo dalla linea della carità, 9/19 i Fusignanesi e 15/31 i Massesi.

Ma negli ultimi minuti è un sanguinoso 0/4 dei ragazzi di coach Ortasi che rimette in partita gli ospiti.

Il Massa ne approfitta e mette il naso avanti. Non sarà più ripreso.

Capitan Montanari e compagni hanno due volte in mano il tiro del controsorpasso, ma non lo sfruttano.

Vincono così gli ospiti, come accade da due anni a questa parte.

A.Gardini Fusignano – Massalombarda 52-56 (17-15, 31-30; 42-41)

Punteggi individuali - Fata Roba: Lugaresi 2, A. Montanari 13, M. Montanari, Scardovi 10, Dalla Malva 12, Zanzi 3, Berardinelli 2, Nigro 4, Vecchi 6, Bertarelli, Mariani. All. Ortasi – Massalombarda: L. Ugulini 8, Montanari 6, V. Ugulini 6, Berardi 5, Brignani 11, Guardigli, M. Asioli 8, Marchetti ne, Pinardi 5, G. Asioli, Linguerri 2, Spadoni 5. All. Landi

Post recenti