Promo: Il 2020 inizia con una sconfitta

L’Aronne Gardini non sa più vincere. L’anno nuovo comincia con una sconfitta, così come era finito quello vecchio. E il copione delle partite dei Fusignanesi oramai sembra essere sempre lo stesso: partenza ad handicap, parte centrale orgogliosa in cui i ragazzi di Coach Ortasi rientrano in partita, per poi pagare lo sforzo nel finale in cui la maggior freschezza e lucidità degli avversari ha la meglio.

Tutto questo si traduce nelle statistiche di squadra. Serata difficile al tiro con percentuali sotto al 30%: peccato perché questa sera la squadra ha alternato bene le soluzioni da oltre l’arco ai tiri da sotto. Solo che quando si tira con un 8/31 da dentro al pitturato, sbagliando anche appoggi non contestati, significa che quella dei Fusignanesi sta diventando una specie di ‘sindrome da appoggio al tabellone’. A questo fanno da contraltare la lotta su ogni possesso - con 24 palle perse bilanciate dalle 23 recuperate – e sotto i tabelloni con ben 40 rimbalzi di cui 13 offensivi.

Tutto ciò però non basta per vincere contro Ozzano, che a sua volta non sta vivendo una stagione indimenticabile, ma è una compagine abbastanza esperta per gestire gli alti e bassi dei Ravennati e portare a casa la vittoria. Da segnalare la prova di Avallone – per lui 17 punti con 4 bombe chirurgiche che hanno sempre ricacciato indietro gli ospiti - e Fierro che ha firmato un 6 a 0 ‘fai da te’ nel momento decisivo a inizio ultimo quarto.

Party&Sport Ozzano – A. Gardini Fusignano 67-56 (20-19; 34-31; 51-45)

Punteggi individuali – Ozzano: Margelli 6, Fabbri, Marcato 7, Tagliati, Avallone 17, Fierro 6, Zerbini 8, Lazzari 4, Migliori 7, Passatempi, Bertarelli 2, Dozza 10. All. Simeone. - Fata Roba: Lugaresi 3, A. Montanari 12, M. Montanari 5, Scardovi 12, Dalla Malva 2, Melandri, Zanzi 7, Berardinelli 6, Nigro 3, Vecchi 4, Bertazzoli 2, Pelliccia. All. Ortasi.

Post recenti