I DIV: Successo allo scadere sulla capolista

Giornata da ricordare per l'Aronne Gardini Fusignano. In mattinata la presentazione delle nuove maglie dello sponsor Bitways con tanto di saluto da parte del Sindaco e dell'Assessore davanti al cantiere della nuova palestra di Fusignano. In serata arriva la prestigiosa vittoria casalinga contro la capolista Faenza Futura.


I padroni di casa partono forte nel primo quarto: gli isolamenti in lunetta di Pelliccia sono un rebus per gli ospiti e scavano subito un break di dieci punti alla prima pausa. Il copione non cambia nel secondo periodo: chi entra dalla panchina per i Fusignanesi da il suo contributo e non fa mai calare l'intensità su entrambi i lati del campo. Quando poi si scatena Scardovi con un assolo di 11 punti consecutivi, arriva un secondo break che fissa il punteggio sul 36-21 alla pausa lunga.


Secondo tempo tranquillo e partita sotto controllo per capitan Alba e compagni? Neanche per sogno. Se il Faenza Futura si è presentata al PalaFuso da prima e imbattuta un motivo ci sarà. Nei primi minuti del terzo quarto i Fusignanesi trovano buoni tiri ma la palla si rifiuta di entrare. Per contro gli ospiti ottengono degli extra possessi grazie ai rimbalzi offensivi e firmano un contro parziale che riporta lo svantaggio sotto la doppia cifra. Tanto basta a dar fiducia alla capolista e a mettere ansia ai ragazzi di coach Ortasi. L'Aronne Gardini per 5 lunghi minuti mette 0, avete letto bene 0 punti a referto. I Faentini senza fretta recuperano punto su punto e al 28' con due tiri liberi di Sarti mettono addirittura il naso avanti (38-39). Una fiammata di Randi, leggasi bomba e recupero con canestro in contropiede, ridà fiato ai padroni di casa che tornano avanti all'ultima pausa.


Gli ultimi 10' sono pieni di tensione. Nessuna delle due squadre vuole mollare, tantomeno ha la forza di fare un nuovo break. Si va avanti con giocate isolate. Un canestro di qua e un canestro di là. Un errore qui e una forzatura lì. Il tempo passa e i padroni di casa continuano a condurre con un vantaggio che oscilla sempre tra gli uno e due possessi. Fino al finale thrilling. A 120" dalla fine Fusignanesi sul +4. Bomba di Sarti e ospiti a -1. La penetrazione di Scardovi viene sputata dal ferro. Dall'altra parte palla a Melandri che segna il primo canestro della sua partita. E che canestro! È una bomba che vale il +2 per gli ospiti a 90" dalla fine.

Aronne Gardini in attacco: l'azione non è un granché, brutta circolazione di palla e, quando gli arbitri stanno già contando, Lugaresi lancia una preghiera da ben oltre l'arco dei 6 metri e 75. Ma gli dei del basket questa sera hanno scelto la squadra di casa: il tiro è un ciuff perfetto e suggella il sorpasso definitivo. Faenza ci prova ancora, ma sbaglia le ultime conclusioni, compreso il tiro del pareggio sulla sirena e deve accettare la prima sconfitta stagionale.


Aronne Gardini Fusignano - Faenza Futura 57-54 (18-8, 36-21, 43-39)

Fusignano: Lugaresi 5, Montanari 8, Scardovi 18, Randi 11, Berardinelli 2, Ricci Maccarini, Nacca, Ndiaye 2, Zaccari, Pelliccia 11. All. Ortasi.

Faenza: Cortesi, Stefanelli 3, Melandri 4, Dalle Fabbriche 2, Drei 4, Sarti 23, Pontillo 1, Flauret 4, Bachiorri 2, Morsiani 3, Tempesti 8. All. Bertozzi.




Post recenti