Promo: Massa sbanca il PalaFuso


Va in scena il derby, se ce n’è uno, al PalaFuso tra il Fata Roba e il Massa Basket 2010. E il clima teso in campo e sugli spalti conferma le attese per una partita molto sentita tra due squadre e relative tifoserie che si conoscono da lunga data. Alla fine la spuntano gli ospiti che sono riusciti a imporre il proprio modo di giocare, poco spettacolare ma ‘tignoso’, lottando su ogni pallone vagante, applicando allo sfinimento lo schema del penetra e scarica che ha fruttato tanti viaggi in lunetta e caricato di falli i padroni di casa.

Per contro il Fata Roba paga un’altra brutta serata al tiro (30% dal campo), le troppe palle perse (18) ma soprattutto esce sconfitto nella lotta sotto i tabelloni, concedendo ben 12 rimbalzi in attacco al Massa, il che ha significato tante seconde opportunità per gli ospiti e tante difese extra per i Fusignanesi.

Nel primo quarto è subito 6 a 0 per il Fata Roba, con Nigro dominante a rimbalzo e ben servito in attacco, peccato per gli errori dalla lunetta. Ma è un fuoco di paglia. Appena il lungo dei padroni di casa è costretto a uscire a causa del secondo fallo, il Massa inverte la tendenza sotto i tabelloni e, grazie ai tanti tiri liberi, chiude i primi 10’ avanti di 2.

Nel secondo quarto le squadre procedono a braccetto. Ai canestri da sotto e in penetrazione di Lugaresi, Montanari e Zanzi per i Fusignanesi, fanno da contraltare le bombe di Guardigli e Spadoni per i Massesi.

La pausa lunga fa male al Fata Roba. Al rientro in campo i padroni di casa non vedono più il canestro in attacco. Il terzo periodo è un calvario con un solo canestro dal campo su 11 tentativi. Per fortuna la difesa regge e il Massa non riesce a chiuderla, ma altre 2 bombe di Spadoni scavano un solco di 10 punti all’ultima pausa.

Senza più niente da perdere, il Fata Roba si scrolla di dosso la tensione. Capitan Montanari trova finalmente il canestro con continuità, Berardinelli in versione ‘uomo di gomma’ vola a recuperare tutti i palloni vaganti. Ora è il Massa a vedere le streghe: in attacco arriva qualche canestro, ma anche 8 palle perse che alimentano la rimonta dei padroni di casa. In questo convulso finale, il pubblico di casa trascina i propri beniamini. Quando si accende anche Vecchi con 5 punti consecutivi la rimonta è (quasi) completata. A 60” dalla fine, sul 51-53, i Fusignanesi hanno il tiro per il sorpasso, ma la bomba di Lugaresi si ferma sul primo ferro e con essa si spegne la rimonta. Sul successivo possesso il canestro di un freddissimo Pinardi che ridà il +4 al Massa, assomiglia tanto al classico ‘gol’ in contropiede che chiude la partita. Negli ultimi secondi gli ospiti non tremano dalla lunetta (4/4) e portano a casa una pesantissima vittoria.

Fata Roba Fusignano - Massa Basket 2010 55-59 (11-13, 24-27, 32-42)

Punteggi individuali - Lugaresi 6, Montanari 20, Baldini, Scardovi NE, Dalla Malva 4, Berardinelli 5, Hamdaoui, Nigro 4, Vecchi 7, Pelliccia, Zanzi 9. All. Ortasi - Massa: Ugolini 4, Orselli, L. Berardi 14, Brignani 8, Guardigli 5, R. Berardi, Asioli 5, Pinardi 8, Valenti, Pongolini 4, Spadoni 11. All. Bertini

Post recenti

Aronne Gardini Basket 2001 Fusignano