top of page

CSI: Mani fredde al PalaFuso

Mani fredde, e un cronometro che scorre più veloce del segnapunti, venerdì sera al PalaFuso nel match in cui il Losco Fusignano incontra il Forlimpopoli nel Girone Gold B anche se non sono mancate adrenalina e batticuore nelle ultime fasi del match.


Aprono le danze gli ospiti, vincitori all'andata di 3 punti nella prima gara del girone e presentatosi in campo con appena 8 effettivi, ma i locali si riprendono e con tre canestri consecutivi ribaltano l'inerzia e cominciano scavare un primo solco, anche grazie a una tripla di Balestri che, in un gara dagli attacchi così spuntati, vale come un goal e come tale viene salutato dal pubblico. Il primo quarto termina 11-7.


Nel secondo periodo i Fusignanesi producono il miglior quarto offensivo, una tripla di Nacca e due incursioni del combattivo Fiorentini aumentano il divario che separa le due formazioni, anche perché Forlimpopoli vive dei soli punti prodotti da Fabbri e mette in carniere appena 6 punti. Si va alla pausa lunga coi padroni di casa che sembrano essersi impossessati delle sorti del match, con gli avversari quasi doppiati sul 25-13.


Al rientro dagli spogliatoi però la musica cambia. I giocatori di coach Scolaro sembrano attanagliati dalla paura di perdere, difendono con aggressività ma in attacco il canestro sembra avere un tappo e i pochi punti messi a referto, appena 3 in tutto il quarto, giungono solo dalla lunetta. Non che dall'altra parte si veda un basket molto migliore: appena un canestro su azione da parte di Amadori ma qualche tiro libero in più e le distanze si accorciano, con la terza sirena che suona quando si è sul 28-21.


L'ultimo quarto vede gli ospiti continuare ad avvicinarsi sempre più ai padroni di casa, sospinti dai canestri di Amadori, Vitali e Fabbri, ma quando ormai il sorpasso sembrava inevitabile, col Forlimpopoli giunto per due volte al -1, i Fusignanesi hanno un sussulto e grazie da due tiri dalla media distanza di Secchiari tengono gli avversari a distanza mentre il coach ospite rimedia un tecnico per proteste. Decisiva nell'ultimo minuto la grinta a rimbalzo dei padroni di casa che, in un'azione che si rivelerà decisiva, catturano ripetuti rimbalzi offensivi fino a quando Trancossi, fino a quel momento a digiuno, mette il canestro della staffa del +4. Un fallo a fil di sirena manda Balestri in lunetta col cronometro già azzerato e consegna agli archivi una differenza finale di 6 punti un po' bugiarda. Soffertissima vittoria interna per i ragazzi di coach Scolaro, riusciti ad andare tutti a referto nonostante il bassissimo punteggio.


LOSCO FUSIGNANO – FORLIMPOPOLI 39-33 (11-7; 25-13; 28-21)

Losco: Ferrini 2, Balestri 10, Secchiari 6, Fiorentini 5, Salvatori 1, Guerra 2, Minguzzi 1, Nacca 4, Pelliccia 2, Morciano 2, Hamdaoui 2, Trancossi 2. All. Scolaro.

Forlimpopoli: Cenni 2, Vitali 5, Matteucci 3, Fabbri 7, Cavina 2, Bruschi 4, Buccioli 2, Amadori 8. All.: Lazzerini.




Comentários


Post recenti
bottom of page